RESIDENZE LE VIGNE

RESIDENZE LE VIGNE

 

Committente: società

Luogo: Cassana di Caldes - Val di Sole - (Tn)

Progettazione: 2008

Destinazione: residenziale

 

Il progetto riguarda la costruzione di cinque residenze bifamiliari a basso consumo energetico, dotate dei massimi confort in relazione al godimento degli spazi esterni, a misura d’uomo ma soprattutto prefabbricabili a causa della viabilità che non consente l’accesso a dei mezzi pesanti. Il paesaggio segnato dai vecchi muri in pietra a secco e la conformazione del lotto suggeriscono di collocare gli edifici armonicamente nel contesto ambientale adagiandoli sul pendio naturale in modo da godere del soleggiamento invernale e della vista verso le cime della Val di Sole. Tre edifici risultano così collocati a monte del lotto e due a valle sfalsati tra di loro in senso longitudinale. Lo sviluppo del progetto architettonico del singolo edificio si è basato su precisi criteri compositivi delle facciate: il prospetto sud è caratterizzato da ampie vetrate che a piano terra si arretrano per creare degli intimi terrazzini; le facciate est, ovest e nord sono prevalentemente chiuse o caratterizzate dalla presenza delle sole aperture necessarie ai locali abitabili. Per quanto riguarda i materiali uso prevalente del legno, listellatura di larice, per rivestire le pareti soleggiate, i parapetti di scale e balconi che nel tempo assumono la colorazione tipica del larice esposto; uso della finitura ad intonaco, tinto nei colori delle terre naturali, per rivestire le pareti nord e parzialmente est ed ovest, differenziando compositivamente l’edificio che accoglie a sud i locali abitabili e colloca a nord tutti i locali di servizio.

file
file
file
file

RESIDENZE LE VIGNE

 

Committente: società

Luogo: Cassana di Caldes - Val di Sole - (Tn)

Progettazione: 2008

Destinazione: residenziale

 

Il progetto riguarda la costruzione di cinque residenze bifamiliari a basso consumo energetico, dotate dei massimi confort in relazione al godimento degli spazi esterni, a misura d’uomo ma soprattutto prefabbricabili a causa della viabilità che non consente l’accesso a dei mezzi pesanti. Il paesaggio segnato dai vecchi muri in pietra a secco e la conformazione del lotto suggeriscono di collocare gli edifici armonicamente nel contesto ambientale adagiandoli sul pendio naturale in modo da godere del soleggiamento invernale e della vista verso le cime della Val di Sole. Tre edifici risultano così collocati a monte del lotto e due a valle sfalsati tra di loro in senso longitudinale. Lo sviluppo del progetto architettonico del singolo edificio si è basato su precisi criteri compositivi delle facciate: il prospetto sud è caratterizzato da ampie vetrate che a piano terra si arretrano per creare degli intimi terrazzini; le facciate est, ovest e nord sono prevalentemente chiuse o caratterizzate dalla presenza delle sole aperture necessarie ai locali abitabili. Per quanto riguarda i materiali uso prevalente del legno, listellatura di larice, per rivestire le pareti soleggiate, i parapetti di scale e balconi che nel tempo assumono la colorazione tipica del larice esposto; uso della finitura ad intonaco, tinto nei colori delle terre naturali, per rivestire le pareti nord e parzialmente est ed ovest, differenziando compositivamente l’edificio che accoglie a sud i locali abitabili e colloca a nord tutti i locali di servizio.

  • file
  • file
  • file
  • file
ALTRI LAVORI
  • RISTRUTTURAZIONE SOTTOTETTO
  • B&B - IL SORRISO DEI NONNI
  • MALGA FOSSE
  • PARCO URBANO